100% Freeware, 100% Indipendente e 200% Nerd!

lunedì 6 ottobre 2014

Un messaggio da parte di Snake - pregate per Jules Bianchi.


Oggi, mentre noi di Timber Maniacs eravamo innocentemente a divertirci al Romics, durante il Gran Premio del Giappone di Formula 1 un giovane pilota francese, Jules Bianchi, ha avuto un gravissimo incidente, andando a sbattere violentemente in un fuoripista contro una gru che stava tirando via un'altra vettura incidentata. E' stato ricoverato in terapia intensiva, dopo un lunghissimo intervento chirurgico al cervello, e le sue speranze di vita sono appese a un filo.
Chiedo non solo a voi, ma anche ai miei amici di Timber Maniacs di pregare per lui. Ha solo 25 anni, il sogno di diventare un pilota della Ferrari e tutta una vita davanti. In lui ci possiamo trovare tutti noi ragazzi, ed è anche un pilota per il quale personalmente simpatizzo.
Oggi abbiamo avuto un'ulteriore conferma dei rischi della Formula 1, soprattutto quando a gestirla ci sono persone totalmente incapaci di discerne le stupidaggini dalle questioni serie (come far continuare una gara in una situazione meteorologica assolutamente proibitiva e pericolosa per i piloti e gli addetti ai lavori). 
A tutti voi appassionati e non di F1, che credete che nella vita bisogna essere felici di fare quel che ci piace fare e che bisogna seguire i propri sogni, pregate per Jules Bianchi, che è un ragazzo come tutti noi, che voleva realizzare il suo sogno di diventare un pilota della Ferrari, e ora invece neanche si può essere certi che supererà questa notte.
Ringrazio tutti voi per la comprensione, e la blogger Milù Sunshine per l'immagine creata da lei per Jules.
David Snake.






2 commenti:

  1. Ho visto la morte di Sic in diretta.
    Che dispiacere che fu quella volta...
    Jules non mollare!

    RispondiElimina
  2. Presto dovrebbe giungere un nuovo bollettino medico, ma sembra ci siano pochissime speranze ...
    Su internet gira un video amatoriale dell'incidente, ed è una cosa orribile.
    Vi avverto, non ci sono immagini sanguinolente, ma è comunque molto duro.

    RispondiElimina

It's dangerous to go alone, leave a comment!